Seleziona una pagina

Normativa

Normativa

Il Decreto Sviluppo e il successivo Decreto Destinazione Italia hanno introdotto un nuovo quadro regolamentare e fiscale a beneficio delle PMI italiane in tema di indebitamento per lo sviluppo.

Le PMI che hanno progetti di crescita e sviluppo sostenibile possono accedere ad obbligazioni a medio-lungo termine complementari al credito bancario, sfruttando le agevolazioni fiscali e normative proprie delle aziende quotate e diversificando le fonti di approvvigionamento finanziario.

L’emissione di una obbligazione è legata ad un progetto di crescita sostenibile. In tal senso l’impresa deve produrre un piano industriale economico e finanziario dell’iniziativa per i potenziali investitori in grado di supportare il piano di rimborso del bond che verrà emesso.

Uno Sponsor (banca, SIM, etc) assiste l’impresa nella fase di emissione e collocamento del bond, assumendo anche l’impegno a detenere una quota marginale dell’emissione in portafoglio.

Nella documentazione informativa del progetto di emissione da sottoporre ai potenziali investitori, sono illustrati:

  • la storia dell’azienda
  • il posizionamento di mercato
  • l’esperienza del management
  • l’andamento economico finanziario storico-prospettico
  • l’analisi del progetto di investimento che si intende finanziare

Decreto SviluppoDestinazione Italia